La Francia chiama, l’Italia risponde!

Al termine della fiera tenutasi a Montlucon in Francia, abbiamo ricevuto un invito da parte di Stéphane, team manager di Any Water in Francia, per condividere una sessione di pesca in un lago della loro zona. Potevamo forse rifiutare? Assolutamente NO!

Al termine della fiera tenutasi a Montlucon in Francia, abbiamo ricevuto un invito da parte di Stéphane, team manager di Any Water in Francia, per condividere una sessione di pesca in un lago della loro zona. Potevamo forse rifiutare? Assolutamente NO!

Quindi, dopo aver concordato tutti i dettagli, abbiamo deciso di fissare data e luogo d’incontro. Da Stéphane abbiamo ricevuto informazioni preziose per preparare al meglio l’attrezzatura e le esche. Così, dal 15 al 22 aprile, ci siamo fatti trovare pronti sulla postazione. Siamo arrivati di venerdì e abbiamo allestito il nostro spazio. Ma prima ancora siamo stati rapiti dalla bellezza del luogo che, anche se Stéphane ce l’aveva descritto in modo dettagliato, quando siamo arrivati abbiamo trovato di fronte a noi un posto magico, incredibile.

Il lago che abbiamo affrontato è un’oasi naturalistica che si estende su 135 ettari di acqua, con una vegetazione spontanea incontaminata che circonda il percorso usato dalle famiglie e dagli abitanti della zona come luogo di allenamento, passeggiate e vita all’aria aperta: magnifico.

Il sabato è arrivato Stéphane che subito ci ha dato informazioni aggiuntive sul posto e comunque GO!!! Si parte. Ci siamo portati via come pasturazione banana e New Age ma, su consiglio di Stéphane, per gli inneschi abbiamo optato per il colore rosa, quindi Elite e Tangerine, inneschi che abbiamo preferito tenere piccoli, quindi pop-up da 10 e 16 mm.

Abbiamo diviso la sessione in due parti: la prima di ricerca e scoperta del posto. Abbiamo subito pensato di affrontare il tutto con una pesca a lancio, con bombette, per poi, a metà sessione, provare a calare una canna con la barca. I pesci sono usciti in entrambi i modi, e, aggiungerei anche subito, l’area battuta da Diego ha dato subito i risultati sperati, mentre quella coperta da Alessio sembrava avara e invece è stato proprio lì che tutto si è ribaltato. Come spesso succede nella nostra disciplina, una partenza fulminea, decisa, che ha subito fatto capire che sull’innesco da 10mm Tangerine aveva risposto qualcosa di veramente importante.

Alle 3 di notte, Alessio si è trovato a combattere il pesce più grande della sessione, una carpa regina da 29 kg, una meraviglia, un pesce da sogno! Da lì in poi, quando i pesci hanno iniziato ad entrare nell’area di pasturazione, si è iniziato a portare a riva carpe di una bellezza da togliere il fiato e così fino alla fine della sessione.

Che possiamo dire se non ringraziare Stephane e il socio Laurent per l’invito e i preziosi consigli che ci hanno dato?! Consigli che ci han permesso di affrontare al meglio alla sessione e di arricchire il nostro bagaglio culturale di carpisti.

La collaborazione tra i team europei del brand Any Water, favorita anche dalle fiere di settore, si sta rafforzando sempre di più e queste sessioni ne sono la prova. La fusione di stili e informazioni può solo portare a un beneficio tangibile per tutta l’azienda, che come ci piace definire, è una grande crew!

Grazie Francia per questa incredibile e spettacolare esperienza!

Di seguito la gallery con alcune foto della sessione.